L’epoca d’oro della Belle Epoque ha lasciato a Sanremo testimonianze uniche come le grandi ville nobiliari e i giardini botanici, una delle quali è Villa Zirio.

 

Giardini Villa Ormond

 

Villa Zirio, fu nel 1887-88 la dimora di soggiorno del principe ereditario di Germania, Federico Guglielmo, giunto in Riviera per curarsi da una grave malattia confidando nel clima salubre. Ospite illustre della Villa fu anche la scrittrice Matilde Serao. Oggi Villa Zirio ospita l’assessorato al Turismo, l’osservatorio per le malattie delle piante e la fondazione Orchestra Sinfonica.

Villa Ormond, prese il nome da Michel Louis Ormond, ricco commerciante di tabacco di origine svizzera che acquistò la villa dalla famiglia sanremese dei Rambaldi in data antecedente al 1887. In seguito ai danni subiti dal terremoto dello stesso anno ricostruì ed ampliò la dimora. Il lussureggiante giardino che la circonda e che degrada fino al mare contiene specie rare di piante esotiche e della flora mediterranea.

Villa Nobel, laboratorio e dimora del grande scienziato svedese che terminò i suoi giorni in questa villa a cui era molto legato tanto da appellarla “il mio nido”. Il giardino curatissimo e ricco di piante circonda la dimora giungendo sino alla pista ciclabile.

 

 

ATTIVITA’. La visita può essere arricchita da un’esperta guida botanica che saprà svelare i segreti delle molte specie esotiche e rare che sono acclimatate nei giardini botanici delle ville di Sanremo.