Il Principato di Monaco, è un angolo meraviglioso di Costa Azzurra, una pietra preziosa incastonata nel territorio francese, che brilla però di luce propria

La sua storia è molto antica e quasi si perde nella leggenda, una fiaba che oggi è realtà e che merita di essere  conosciuta e visitata per le numerose meraviglie che ospita.

La città vecchia è un incanto, con le sue stradine e  la Rocca, dove sorge il Palazzo del Principe, che domina dall’alto, con ai piedi il mare e alle spalle le Alpi marittime.

A poca distanza  è ospitato l’imponente Museo Ocenaografico, uno dei più importanti del Mediterraneo con cimeli unici appartenuti ai Grimaldi.  La città moderna, Montecarlo, con la piazza del Casinò, il porto e il tracciato del mitico Grand Prix, tutto vi coinvolgerà nella frenetica vita notturna con i mille locali dove mangiare ed ascoltare buona musica a ridosso del porto dove sono attraccate meravigliose imbarcazioni di lusso.

Montecarlo vuol dire anche Casinò, brivido del gioco ed ebbrezza dei tavoli verdi, camminando per le vie del centro non ci si può dimenticare che a fine maggio si corre uno dei più importanti GP di formula 1 del campionato, l’unico a svolgersi su di un circuito cittadino.

Meritano una visita anche il giardino esotico e lo straordinario Stadio Luis II, con soluzioni progettuali avveniristiche che ne fanno uno spazio per lo sport completo ed unico nel suo genere.  Il giardino esotico di Montecarlo fu aperto al pubblico nel 1933 e da allora non ha perso il suo fascino, ospita oltre mille piante esotiche e succulente, si trova in una posizione a picco sul mare dalla quale si gode di un magnifico panorama della costa francese ed italiana.

Lo Stadio Luis II vede svolgersi al suo interno moltissime manifestazioni di livello fra cui una delle tappe della Diamond League, circuito internazionale di atletica.